Intervista a Marco Corsini di Pulire e Riciclare S.r.l. di Verona

Marco Corsini Titolare di Pulire e Riciclare Srl Verona

Cosa è accaduto negli ultimi due anni al settore delle pulizie a Verona?
Siamo stati prima elogiati dal Papa, ha detto che eravamo fondamentali per la sanificazione degli spazi sanitari, come imprese di pulizie abbiamo vissuto un momento di gloria, ci è stata data attenzione e riconoscenza. Ad oggi, momento in cui i contagi sono ancora elevati, abbiamo pochissime realtà che ci chiedono la sanificazione! Possiamo dire con una certa sicurezza di aver visto moltissime imprese che hanno creduto di essere capaci di fare questo mestiere, rovinando completamente il mercato. Ci ritroviamo alla stregua del 2018, a dividerci fette di mercato. Ci riconosciamo in pochi, esperti professionisti, che come me si occupano di pulizia almeno dagli anni ‘90. Ci siamo sempre posti con coerenza, per noi l’importante è essere allineati con i nostri clienti e le loro esigenze, che ci premiano ogni giorno e che ringraziamo.
Il COVID ci ha permesso di incontrare diverse realtà che hanno apprezzato maggiormente il nostro mestiere fatto come lo intendiamo noi: con dedizione e precisione.
Il nostro obiettivo è quello di sensibilizzare clienti e concorrenti per comprendere che il nostro mestiere è indispensabile, lo ha dimostrato la pandemia!
Dobbiamo svolgerlo in modo professionale, non mi stancherò mai di dirlo. Che si smetta di fare promesse ai Clienti, senza rispettarli. La fiducia reciproca deve tornare ad essere alla base di ogni rapporto lavorativo.”

Si parla molto di 110 e di ristrutturazioni edilizie, ma l’impresa di pulizia resta sempre l’ultimo attore da coinvolgere, creando non pochi problemi di gestione.  Qual è il momento più corretto per contattare l’Impresa di Pulizie in fase di ristrutturazione?
Il momento ideale è proprio all’inizio dei lavori di ristrutturazione! La prima decisione da prendere infatti è se si intenderà pulire tutto da soli, in modo autonomo, senza l’intervento di un’impresa di professionisti! Decidendo invece di coinvolgerci, la pianificazione va fatta all’inizio. Il primo sopralluogo, ci permette di valutare in modo realistico la situazione, rendendoci conto in prima persona di quali saranno i lavori da svolgere, potremo essere un valido supporto per il nostro Cliente. La pulizia non va fatta nei ritagli di tempo, l’ideale è essere coinvolti nello stato avanzamento lavori, in modo da intervenire nei momenti salienti ed evitare accumuli pericolosi per certi tipi di materiali di rivestimento e agevolare anche il lavoro finale, sempre senza essere d’intralcio! Le basi sono sempre dialogo e condivisione.

Articolo precedente
Gres porcellanato come pulirlo dopo un cantiere?
Articolo successivo
La Pulizia del Cotto
Menu