Natale in cucina: la pulizia di una cucina industriale

A casa o al ristorante, a Verona, a Brescia, a Mantova e in tutta Italia, nel giorno di Natale non può mancare un ottimo pranzo. Per preparare gustose ricette natalizie, dall’omino di pan di zenzero, ai pandori sino al pasticcio e all’arrosto, la cucina è messa a dura prova per quanto riguarda lo sporco, il grasso, liquidi e incrostazioni. E se la cucina di casa deve essere pulita a fondo dopo le feste, ancora di più merita una pulizia accurata la cucina industriale di ristoranti e osterie. Infatti in una cucina industriale bisogna tenere presente diversi fattori quando si inizia a pulire come:

  1. I protocolli sanitari HACPP;
  2. La risposta del materiale di cui sono composti i vari elementi, tipo l’acciaio INOX, molto diffuso in queste cucine;
  3. La vasta quantità di alimenti, cotture e quindi tipi di sporco che si vanno ad accumulare.

Ma come si può mantenere pulita la cucina di un ristorante in ogni suo angolo? Oltre alle pulizie al termine di ogni servizio è importante che avvengano anche pulizie straordinarie. L’impresa di pulizie ti può aiutare per entrambe offrendoti la competenza, i mezzi e il tempo per pulire a fondo ogni angolo. Con la macchina del vapore infatti si riesce a raggiungere ogni angolo, anche quelli, più difficili come la cappa.

Ma proviamo a pensare a quali sono le zone che meritano una particolare attenzione al momento della pulizia.

  • I pavimenti;
  • Le superfici di lavoro;
  • Le cappe e i filtri;
  • Le dispense e le celle frigo.

 

Pavimenti

I pavimenti di una cucina industriale sono una sfida per chi pulisce perché sono antiscivolo e trattengono lo sporco. Specialmente nella zona lavapiatti l’acqua si mischia all’unto e il pavimento si sporca ulteriormente. Quindi, noi di Pulire e Riciclare, quando iniziano le pulizie di una cucina industriale, per prenderci cura del pavimento usiamo una monospazzola con spazzole e detergenti appositi per il tipo di superficie per poi distribuire con un rullo il Turapori adeguato per proteggere il pavimento.

 

Superfici di lavoro

Per creare impasti o impiattamenti belli e buoni, la brigata di cucina utilizza piani ampi e lisci spesso in acciaio Inox. L’acciaio è anch’esso poroso e per pulirlo serve la tecnica giusta, il tempo necessario per farlo splendere e il prodotto giusto. Si necessita di molti panni puliti che si possono usare su una limitata porzione di superficie. Il prodotto non va mai spruzzato sul piano di lavoro ma sul panno. È inoltre consigliato usare acqua calda per lavare e, alla fine di tutto, un protettivo per rendere l’acciaio performante più a lungo.

 

Cappe e filtri

I filtri e le cappe sono spesso tra gli elementi più sporchi perché la loro funzione è aspirare i fumi e l’unto si trattiene sulle loro superfici. Per rendere pulite le cappe si utilizza principalmente la macchina del vapore. Il vapore, essendo molto caldo, va a sciogliere il grasso accumulato e rende così più facile rimuovere lo sporto. Per i filtri delle cucine industriali invece si possono lavare in lavastoviglie e torneranno come nuovi.

 

Dispense e celle frigo

Se i piani di lavoro di una cucina sono puliti ma la cella frigo e la dispensa no è un grave errore. Per la pulizia della cella frigo ci sono metodi e materiali adeguati che tengono conto delle basse temperature. Mentre per le dispense e i ripiani delle stoviglie, è importante che siano sempre disinfettati e che si eviti l’accumulo di briciole o sporco con una pulizia quotidiana.

 

Mantenere pulita la cucina di un ristorante è una sfida quotidiana che necessita di essere vinta. L’impresa di pulizie ti può aiutare, sia con pulizie manutentive che con le pulizie straordinarie, a dare una marcia in più alla tua cucina industriale. Uno dei momenti migliori per affidare le pulizie straordinarie a un’impresa è proprio quello dopo le feste!

Contattaci allo 0458250242per un preventivo gratuito e senza impegno, saremo felici di rispondere ad ogni domanda!

Articolo precedente
Pulizie Post Cantiere a Verona, la soluzione ai lavori di ristrutturazione
Articolo successivo
Come essere più produttivi grazie all’impresa di pulizie
Menu