L’importanza di pulire i pavimenti durante le pulizie manutentive

Qual è uno degli elementi che accomuna tutte le pulizie manutentive? La pulizia dei pavimenti.

Nelle pulizie giornaliere degli uffici e degli spazi di lavoro, l’impresa di pulizie presta particolare attenzione al pavimento. È importante conoscere il materiale di cui è composto, se gres porcellanato, marmo o parquet, per trattarlo nel migliore dei modi.

Pulire e Riciclare utilizza prodotti e strumenti diversi a seconda del caso per offrire i risultati migliori possibili.

 

L’importanza di un pavimento pulito

Nelle pulizie manutentive il pavimento riveste un’importanza rilevante. Al pari della polvere un pavimento sporco è un colpo d’occhio quando si entra in un ufficio. Allo stesso tempo non è salutare che sia sporco specie in quegli ambienti lavorativi come le officine dove si lavora con elementi grassi o tossici che impregnano il pavimento, lo rovinano e fanno male a chi ci lavora.

Per questo pulire bene un pavimento è una delle azioni principali che i nostri addetti alle pulizie fanno quando si occupano delle pulizie manutentive.

 

Il gres porcellanato

La varietà di pavimenti è vasta ma tra i più utilizzati negli uffici e nelle case, ad oggi, è il gres porcellanato. Questo tipo di materiale permette una grande versatilità di colori e forme ma nasconde anche delle insidie nelle pulizie. Il gres porcellanato quando viene messo è coperto da parafina e questo comporta una pulizia non soddisfacente. Per quanto si pulisce il pavimento risulta sporco. Per togliere lo strato di parafina dal gres serve un agente chimico, un’azione meccanica e pazienta perché si lavora su piccole porzioni di pavimento. Dopo aver tolto la parafina è importante mantenerlo pulito con pulizie costanti altrimenti il gres trattiene lo sporco e per farlo tornare pulito serve molto più tempo e soldi. Ragion per cui nelle nostre pulizie manutentive pulire il pavimento, specie se in gres porcellanato, è di primaria importanza.

 

Il cemento

In ambienti di lavoro industriali dove vengono spostati materiali molto pesanti e dove ci si muove con macchinari il pavimento più diffuso è quello in cemento. La scelta di questo tipo di pavimento è d’obbligo per evitare che la superficie si rompa in caso di caduta di grossi carichi. Tuttavia dal punto di vista della pulizia il cemento è un pavimento ostico perché è poroso e assorbe tutti i liquidi quindi quando si macchia trattiene lo sporco. Per pulirlo è necessaria l’azione meccanica combinata a quella chimica anche se ciò che fa davvero la differenza è la costanza nella pulizia. Se un pavimento in cemento subisce una pulizia periodica il risultato è più efficacie che una pulizia saltuaria.

 

La pulizia dei pavimenti è uno dei cardini delle pulizie manutentive. Trattiamo ogni superficie con la massima cura e in base al materiale di cui è fatta. Ad ogni pavimento il giusto trattamento!

Contattaci per richiedere un preventivo gratuito per il tuo spazio di lavoro.

Articolo precedente
Trasloco o ristrutturazione a Verona? L’impresa di pulizie vi può aiutare
Articolo successivo
Pulizie manutentive di spogliatoi e aree ristoro a Verona e Provincia
Menu